EURIX offre servizi di Cybersecurity per il settore energetico

  • by

Le tecnologie di telecontrollo delle reti di produzione, distribuzione e gestione dell’energia sono sempre più connesse alle reti digitali.

La crescente digitalizzazione rende il sistema energetico sempre piu’ smart, garantendo significativi benefici; tuttavia, parallelamente  a queste opportunità, genera pericoli notevoli: una maggiore esposizione a minacce informatiche mina la garanzia degli approvvigionamenti e la continuità del servizio, ossia del benessere delle persone. Ne consegue perciò l’obbligo, sempre piu’ sentito dalle imprese del settore energetico, di munirsi delle necessarie contromisure tecnologiche. La cybersecurity diventa, quindi, una dimensione irrinunciabile per il business dell’energia.

EURIX, in virtù dell’esperienza trentennale in tema di governance IT e di gestione delle reti, sviluppa efficaci soluzioni di prevenzione dai rischi di cyber attacchi da parte degli hacker.

Le smart grid, l’apparizione dei prosumer, la vertiginosa interconnessione degli impianti di generazione da fonti rinnovabili e la digitalizzazione della filiera industriale sono solo alcuni esempi caratterizzanti questa transizione energetica. Queste trasformazioni hanno però causato un incremento esponenziale della cosiddetta “superficie d’attacco”.

Fonte: Energy Cybersecurity Report, Energy Strategy Group – PoliMi

I servizi proposti da EURIX includono requisiti di sicurezza per autenticazione, autorizzazione e integrità, cifratura canale dati e canale di controllo, cifratura bidirezionale delle comunicazioni  e, da ultimo, impiego della tecnologia Blockchain per la replica dei dati e una maggiore trasparenza. A questo, si aggiungono  tecniche di segregazione e isolamento delle reti, sistemi di filtraggio e logging del traffico e di accesso indiretto alle risorse interne. Oltre alle misure preventive, si prospetta l’impiego di sistemi di Intrusion Detection e Intrusion Prevention per mitigare il rischio delle intrusioni.